Chocolate cake

Chocolate cake verdebabettewp-image--1572183406Super facile torta leggera da preparare in dieci minuti e cuocere al forno per altri 40″ a 180°.

Ingredienti liquidi:

  •  1 tazza di liquido (acqua, latte vegetale o composta molto liquida di frutta). Ottimo con il latte di mandorla. 
  • 1/2 tazza olio di mais o girasole
  • 1 tazza di *malto di mais o riso, come dolcificante naturale. Se non avete il malto, usate 1 tazza di zucchero di canna integrale.

Ingredienti secchi:

  • 2 tazze di farina (1 tazza di tipo 0 e 1 tazza di tipo integrale o, meglio ancora, di farina di mandorle).
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 3 cucchiai di polvere di cacao.
  • lievito cremor tartaro 1 bustina.
  • baccello vaniglia polvere (una grattugiatina).
  •  scorza 1 limone (solo la parte gialla. Attn, la parte bianca è amara).
  • marmellata per interno torta facoltativo, 
  • frutta per decorare.

Mischiare prima ingredienti secchi, poi liquidi aiutandosi con cucchiaio di legno e frusta. Versare impasto che deve essere cremoso in teglia e infornare per 40″ a 180°.

Il *malto di cereale (di riso o altro) si trova nei negozi di prodotti naturali, ora anche nei supermarket ben forniti. È un dolcificante che sostituisce lo zucchero, e quest’ultimo, anche se di buona qualità come il canna integrale, crea picchi glicemici al nostro organismo. Sarebbe buona abitudine imparare a utilizzare il malto al posto dello zucchero. Essendo liquido, di consistenza simile al miele, è un ottimo amalgamante per farine da torta e aiuta la lievitazione senza dover usare le classiche uova. 

Nei negozi, potete trovare anche lo sciroppo di mais o di riso, ma è meno pregiato del malto in termini di sostanze nutrienti come sali minerali e vitamine.  Se invece volete usare il succo di agave che per consistenza ricorda il malto, è bene tener presente che la reazione chimica nel sangue è la stessa dello zucchero. Il succo di agave è buonissimo nei dolci, ricco di vitamine, eccezionale ingrediente  che aiuta ad amalgamare soprattutto gli impasti per crostate, ma ha la stessa struttura molecolare dello zucchero.

Nella cucina curativa macrobiotica infatti, l’unico dolcificante ammesso è il malto. Lo zucchero (anche di canna) non dovrebbe essere utlizzato.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Buono

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...